QZGPF0Y23N

Da dove iniziare?

Determinazione al massimo, sai finalmente cosa vuoi fare della tua vita, sai che ci sarà tantissimo lavoro da fare ma ciò non ti spaventa… E ora? Da che parte si comincia?

Allora avevo ancora qualche esame da dare e la tesi da scrivere, quindi non potevo dedicarmi al 100% alla mia nuova missione, ma tanto meglio.

La prima cosa da fare infatti è leggere, esplorare, capire cosa vuol dire essere traduttore nella vita vera. E non ditemi che non sapete dove cercare perché anche un babbano lo saprebbe. Digitando semplicemente “come diventare traduttore” su google troverete subito alcuni blog e siti che sono da sempre la mia fonte di ispirazione. Ve ne cito solo alcuni:

E chi ne ha più ne metta!

Soltanto iniziando a leggere i post di questi blog/siti avrete da leggere per almeno un anno 😛 e pian piano inizierete a familiarizzare con tariffe, cat tools, partita iva, marketing, networking, associazioni, biglietto da visita, sito web, linkedin, proZ, translatorcafè, agenzie, clienti diretti, specializzazioni, corsi, certificazioni, copywriting, content writing, fatture, prove di traduzione, stage all’UE, glossari.

Dopo tutta questa osservazione passiva ho capito che leggere era solo l’inizio: dovevo e volevo entrare in contatto con traduttori in carne e ossa to get to know them and what they do. La scelta migliore che io abbia mai fatto è stata quella di prendere parte alla Giornata del Traduttore 2015 a Pisa sui temi del marketing e del networking: conoscersi tra traduttori e fare rete. Proprio ciò di cui avevo bisogno.

Ho conosciuto almeno 15/20 traduttori, persone umane da cui ho imparato che

  • anche con 20 anni di esperienza non si smette mai di imparare
  • non sono sola e tutti hanno dovuto iniziare da zero
  • professionalità è sinonimo di qualità
  • la reputazione è tutto
  • l’intraprendenza è una caratteristica insuperabile e indispensabile
  • la rete è la forza di ogni traduttore.

Sono tornata a casa con un mentore e almeno 4 traduttori disposti a darmi qualche dritta.
Un grazie di cuore a tutti loro ^.^

What I am working on today
Oggi si conclude una settimana piuttosto impegnativa. Più mentalmente che fisicamente: ho continuato la conquista dell’internet con l’invio di almeno 50 CV, un compito indispensabile che però risulta sempre molto stressante; ho avviato un progetto di collaborazione con ANITI proprio per parlare agli studenti e aspiranti traduttori del futuro che li attende e  ho iniziato un secondo lavoro in un doposcuola dove potrò insegnare il mio adorato tedesco.

Days left until doomsday 
6 mesi e 15 giorni

A presto,

Ilaria Corti
Traduttrice ed esperta linguistica
Inglese – Tedesco > Italiano
www.ilaria-corti.com